Gianni Pazzi

1. Per favore, descrivi brevemente chi sei.

Mi chiamo Gianni Pazzi. Ho inizato questo lavoro nel 1987 come apprendista nei saloni più prestigiosi di Napoli. Negli anni 90’ mi sono trasferito in Inghilterra, seguendo le linee guida di Vidal Sassoon, per poi continuare gli studi in Italia con le tecniche di Aldo Coppola. Nel 2001 apro il mio primo salone a Napoli e inizio a partecipare come hairdesigner in alcune trasmissioni Rai e Mediaset, fra cui Miss Italia . Oggi mi occupo di moda a 360 gradi, faccio parte del team del Montecarlo Fashion Week, di Moda Mare Capri e partecipo alle sfilate piu importanti che si tengono in territorio nazionale ed internazionale. Uno dei recenti eventi a cui sono stato presente come Hairstylist è stato il grande evento Bulgari tenutosi a Capri. Mi occupo del look di molte VIP e sono un tecnico e stilista per l’azienda Philip Martins così come Educator per Gold Fever Italia, dove trasmetto la mia tecnica innovativa di applicazione Ghost Method.

2. Da quanti anni sei parrucchiere? 

Circa 35.

3. Raccontaci delle tue esperienze e risultati professionali?

4. Quali tipo di premi e certificazioni hai conseguito nell’arco della tua carriera?

ho partecipato a tante sfilate sia nazionali che internazionali ed ho calcato palchi come il cacf formandomi professionalmente presso la Vidal Sasson Accademy

5. Come descriveresti il tuo stile di lavoro?

Un mix di stili e di innovazioni.

6. Come approcci una cliente (ad esempio: “Trovi acconciature originali e creative o cerchi di trovare quelle migliori in base allo stile, ai volti e alla personalità del cliente”)?

La moda gioca un ruolo importante ma lo studio della donna, l’abbinamento dei colori e delle sfumature sono fondamentali per un risultato elegante con stile.
Il mio ruolo è proprio quello di determinare i colori giusti ed un taglio che più si adattano al suo stile di vita, viso e corporatura.

7. Quali sono le abilità più importanti che un parrucchiere dovrebbe avere? 

in primis la capacità di comunicare riuscendo a trasmettere fiducia ed emozioni.

8. Come hai raggiunto il tuo successo?

Con molta tenacia e determinazione. Sono un assetato di obiettivi, cerco sempre il meglio e mi piace diversificarmi dai colleghi e dalla massa.

09. Per quale motivo hai scelto di lavorare con Gold Fever?

Ho deciso di collaborare con Gold Fever perchè è un club privato nel quale si entra su selezione ma soprattutto è per pochi rispettosi professionisti. Desideravo un brand che non fosse per tutti e chiunque e che avesse una qualità di capelli unica.
Venivo da un brand che commercialmente è presente dappertutto e dove oramai si combatte una guerra dei prezzi tra colleghi.
Sentivo di meritarmi di più. L’impegno, la passione e la dedizione per questo servizio mi ha portato alla ricerca di un’azienda che valutasse e apprezzasse il mio operato e con Gold Fever ho trovato tutto questo ed oltre.
Oggi l’azienda mi sostiene in molti progetti e sono stato nominato come responsabile della selezione dei parrucchieri nella regione Campania.
Direi che il mio desiderio è sicuramente stato appagato grazie alla professionalità, serietà e competenza di questa emergente nuova azienda di Luxury Hair Extensions.

Do you want to become a Gold Fever Salon?

Access the application form and answer the survey, we will analyse your request and, if the result is successful, you will be contacted by one of our Service Providers who will guide you into the Gold Fever World.