Tutto quello
che c'è da sapere

SULLE EXTENSIONS

Perché NON abbiamo un Taper lungo (e che cosa significa).

Nel settore dei capelli la parola "TAPER" si riferisce alla differenza di lunghezza tra i capelli piu' corti e quelli piu' lunghi che costituiscono una ciocca. È comunemente noto nel settore che piu' corti sono i capelli meno costoso è il loro acquisto e che capelli con un lungo Taper (pertanto grande quantità di capelli corti nella ciocca) sono considerati di meno valore rispetto a capelli con un Taper corto (piccola percentuale di capelli corti presenti). È logico che funzioni così, un'alta percentuale di capelli corti hanno un valore minore rispetto alle ciocche composte da una lunghezza maggiore. Lo svantaggio nel caso di un Taper lungo è che tanto volume potrebbe essere creato direttamente sulla testa del cliente, mentre nella parte finale delle ciocche l'effetto sarebbe meno folto per l'alta presenza di capelli corti. In sintesi quindi è chiaro che ciocche con una elevata percentuale di capelli corti hanno di gran lunga meno valore e sono più difficili da lavorare rispetto a ciocche che hanno una bassa percentuale di capelli corti e che contengono le doppie punte. Inoltre, per realizzare volume alle estremità, dovrebbero essere applicate più ciocche, il che porterebbe ad un volume squilibrato con troppi legami vicino al cuoio capelluto, ma non abbastanza capelli lunghi nelle ciocche per raggiungere l'effetto desiderato. Guarda il video >

LONG TAPER

LONG TAPER

CON UN TAPER LUNGO IL VOLUME E' NELLA PARTE SUPERIORE DELLA CIOCCA, VERSO IL FONDO INVECE DIVENTA MOLTO PIU' SOTTILE, CREANDO UN EFFETTO INDESIDERATO.

MINIMAL TAPER

MINIMAL TAPER

IL TAPER MINIMO DI GOLD FEVER DISTRIBUISCE UNIFORMEMENTE IL VOLUME DALLA RADICE ALLE PUNTE.

Perché NON usiamo i capelli Single Drawn con le doppie punte? (e che cosa significa).

Capelli Single Drawn sono capelli abbastanza semplici che contengono una moltitudine di lunghezze ed è totalmente opposto i “Capelli Double Drawn” (i “Capelli Double Drawn” rappresentano il risultato dove Gold Fever, con un processo manuale a doppia fase, ha tirato fuori tutta la ricrescita dei capelli corti e la loro doppie punte). Per “Capelli Single Drawn” ci si riferisce a capelli che non sono necessariamente stati tagliati da un preciso donatore, ma essi stessi potrebbero includere capelli spazzolati e raccolti da persone costrette a vendere nei villaggi piu' poveri (Potete approfondire l'argomento in “Remis - Non farti trarre in inganno”). Questo processo comprende singoli capelli di tutte le lunghezze, poiché conterrebbe sia capelli di ricrescita che quelli avuti indosso dal donatore stesso per diversi anni. Questi capelli sono facilmente identificabili dal fatto che lo spessore di una quantità di questi capelli all'estremità della radice sarebbe sostanzialmente maggiore dello spessore all'altra estremità. Questi capelli sono considerevolmente meno costosi e quindi meno adatti per le extensions dei capelli metodo Double Drawn. Ciocche di capelli fatte il metodo Singolo conterranno una grande quantità di capelli corti con doppie punte e sono quindi di qualità molto inferiore. Dovrebbero pertanto essere considerevolmente meno costosi dei capelli fatti col metodo Doppio. Gold Fever utilizza solo capelli Double Drawn. Alcuni saloni sono spesso intenzionalmente male informati dai loro fornitori che solo il metodo Single Drawn può essere etico, tracciabile e ufficialmente arrivati dai Templi appositi, ma in realtà è tutto il contrario. Guarda il video >

LONG TAPER

CAPELLI SINGLE DRAWN

Contengono elevate quantità di capelli che sono molto piu' corti rispetto a quelli pubblicizzati. Il metodo singolo non può produrre anche un effetto volume dalla radice alle punte applicando un fissaggio completo di extensions.

MINIMAL TAPER

CAPELLI DOUBLE DRAWN

Praticamente tutti i capelli della ciocca sono della stessa lunghezza. Questo significa che il volume all'inizio rimane inalterato anche alla fine. Creando un effetto di volume bilanciato dalla radice alle punte in un fissaggio extensions di alta qualità.

Perché NON usiamo capelli europei (Spagnoli / Russi)

Recentemente circa 10/15 anni fa, la disponibilità di capelli europei era una realtà affermata. Alcune città del sud Italia e in alcune regioni della Spagna, per non parlare della Russia e dei paesi orientali emergenti c'erano buone fonti di capelli di qualità variabile. Capelli russi e del nord europa sono a predominanza bionda e geneticamente troppo fini per essere di grande utilità in una applicazione di extensions volumizzante, mentre i capelli dal sud Italia o dala Spagna sono molto più adatti per questo uso, fornendo pienezza e lunghezza nelle extensions. Inoltre, i capelli di origine nei suddetti mercati tenderebbero ad essere acquistati da persone che sono costrette a venderli al fine di provvedere a se stessi o alle loro famiglie. Ciò sarebbe in contrasto con la filosofia etica di Gold Fever.

"Capelli spagnoli ed europei" - Un mito del giorno d'oggi

Le cose sono cambiate drasticamente negli ultimi anni con l'avvento di Internet e il fenomeno di una società guidata “dall'influsso” delle celebrità. Le persone non sono più disposte a tagliarsi e donare i propri capelli come ai vecchi tempi, in quanto tutti vogliono apparire come l'ultima celebrità sportiva, con i capelli lunghi o una pettinatura voluminosa. Pertanto, il mito di grandi quantità di capelli spagnoli o europei disponibili per le extensions è falso al giorno d'oggi. Potete immaginare code di ragazze e donne europee in fila pronte a vendere capelli a una società che produce extensions della giusta lunghezza e colore, oltre che nelle quantità che sarebbero necessarie a soddisfare la crescente richiesta dei saloni in maniera continuativa? L'unica fonte etica, fattibile e coerente di capelli compatibile con le esigenze di una donna caucasica proviene dall'India e questa tipologia di capelli si divide in due categorie. La prima è quella con la più alta qualità possibile derivata dai capelli provenienti dal “rituale indiano”, tagliato da volenterosi donatori che danno i loro capelli in un gesto di fede e che sono pienamente consapevoli del fatto che i capelli verranno successivamente utilizzati nel mondo occidentale per la produzione di parrucche ed extensions. Essi sanno che il denaro che il loro Tempio riceve per i capelli che hanno donato ai loro dèi possono essere “reinseriti” nella loro società per scopi benefici. Questo è stato documentato più e più volte dai giornalisti di reporting investigativo e televisivo, che ne hanno conclamato il fatto come indiscutibile. La seconda categoria è menzionata di seguito nella sezione "Perché non usiamo capelli indiani spazzolati.”

Remis NON farti trarre in inganno

(Leggi REAL REMIS in proposito - Gold Fever Hair). Purtroppo nel settore dei capelli la parola REMIS o REMY è spesso usata a sproposito non per pubblicizzare i capelli spazzolati e poco costosi, che sono disponibili in grandi quantità nei villaggi in tutta l'India e nei paesi del terzo mondo, ma solo per farli risultare esotici e di buona qualità. Immagina spaghetti di diverso diametro messi nella stessa acqua bollente e per la stessa quantità di tempo. Gli spaghetti sottili sarebbero stracotti mentre i grossi spaghetti sarebbero crudi. Possiamo paragonare questo a ciò che accade quando questi capelli vengono messo in bagni acidi. Essendo una grande varietà di capelli diverso diametro una grande percentuale sarà fortemente danneggiata dai bagni acidi, mentre la restante percentuale non avrebbe la cute rimossa completamente. Una volta fuori dei bagni acidi i capelli perdono molto peso e, poiché i capelli da poter vendere sono una combinazione di peso e lunghezza bisogna compensare questa perdita sottoponendo i capelli ad un bagno di silicone. Sembreranno lucenti (anche se di natura artificiale) e soffici al tatto, ma dopo averli indossati e rilavati una serie di volte il silicono tende ad andar via e i problemi cominciano ad iniziare. Dove il silicone è stato eliminato esponendo la cute non completamente rimossa, si potrebbero verificare grovigli di capelli. Dove il silicone si è tolto esponendo, la ciocca diventerà rapidamente più secca e sarà estremamente debole. Questa tipologia di capelli è estremamente diffusa nel mercato odierno delle extensions e tuttavia è spacciato ai clienti come modello REMIS. Il cliente in questione sarà stupito perché i capelli si chiederà come mai i capelli appariranno così splendenti il giorno dell'innesto e qualche settimana dopo incontrerà i problemi descritti poc'anzi. Il dito sarà spesso puntato verso il salone o il rivenditore, ma il problema in realtà deriva dalla qualità di questi capelli che sono stato utilizzati per iniziare.

Perché NON usiamo i capelli indiani spazzolati.

Il mercato secondario è quello dei capelli indiani spazzolati non etici e non tracciabili di cui già si è parlato sul nostro sito web. Come già detto su questo sito, la suddetta qualità di capelli non è né etica né tracciabile a causa dei bagni acidi necessari per tentare di togliere la cuticola, per cui il livello non è dello standard adatto per un servizio di extension dei capelli di alta qualità.

Perché NON usiamo capelli cinesi.

I capelli cinesi sono inadatti ad una qualità superiore di estensioni per capelli in quanto essi sono troppo spessi, pesanti e hanno la sezione trasversale di forma sbagliata per essere naturalmente compatibile con i capelli europei.

Cheratina - capire quello che viene detto.

La parola cheratina è comunemente utilizzata per descrivere la sostanza con cui si applicano ciocche di capelli ( le tips che formano la extension). Questa viene usata da un gran numero di aziende che erroneamente associano la cheratina con la sostanza di cui i capelli umani sono effettivamente composti. La cheratina è estratta dai capelli umani ed è ampiamente utilizzata nei prodotti cosmetici per la cura dei capelli. Tuttavia, l'estrazione della cheratina e la sua trasformazione in un agente legante è una procedura estremamente tecnica e difficile da realizzare economicamente. Nel 1991, aprendo la strada all'intero settore dell'estensione dei capelli, è stato brevettato il primo e unico vero agente di legame alla cheratina. Un agente legante costituito da estratto reale di cheratina era estremamente costoso da produrre, ma esso teneva la ciocca di capelli saldamente in sede grazie alla sua compatibilità molecolare con i capelli su cui viene applicato. L'enorme successo commerciale portato da questa invenzione, ha spinto il mercato ad applicare erroneamente il nome “cheratina” a tutti i tipi di sostanze, da semplici cere a colle a caldo e anche, in alcuni casi, a nulla di più che super colle utilizzate per fissare capelli ai capelli propri di un cliente. Cere e comuni colle o adesivi a caldo, comunemente fatti di polimeri di copoliestere, utilizzati dalla maggior parte delle aziende di estensione dei capelli, non hanno nulla in comune con la cheratina e spesso accade che resistano pochi lavaggi e poi si sciolgano oppure producono una notevole caduta di capelli. Gold Fever ™, in collaborazione con gli stessi scienziati che hanno formulato il primo agente di legame alla cheratina tanti anni fa, ha ormai portato il legante verso una nuova era, con le nostre estensioni alla proteine Gold Fever ™ come spiegato qui. Guarda il link>

Che cosa significa veramente "cattivi lotti"?

I fornitori spesso usano la scusa di capelli provenienti da "cattivi lotti" nei riguardi di parrucchieri che ricevono capelli di qualità inferiore allo standard. Questo deve essere considerato inaccettabile dai parrucchieri per le seguenti ragioni:

  1. L'acquirente del capello dovrebbe sapere esattamente che cosa sta acquistando alla fonte e dovrebbe avere l'esperienza per distinguere tra ciò che è un buon capello e ciò che è un cattivo capello. Questo può anche avere implicazioni etiche.
  2. Il distributore che riceve tali capelli dal produttore dovrebbe riconoscere subito che i capelli sono di qualità inferiore agli standard e quindi non ci sono scuse per inviarlo ai saloni di bellezza. Questi capelli possono essere sostituiti solo con capelli di una medesima qualità sotto standard da parte del distributore, visto che sono nelle mani del fornitore che per primo ha acquistato e trattato questi capelli di bassa qualità.
Per riassumere, il produttore e il venditore di capelli hanno la grande responsabilità di assicurarsi che ciò che viene acquistato sia di alto livello e di origine etica. La responsabilità del distributore è quella di riconoscere e stabilire ciò che viene ricevuto e quindi astenersi dal fornire qualsiasi cosa che non soddisfi i criteri di qualità promessi.

Gold Fever, che possiede e controlla la propria filiera, è unicamente orientata a garantire che vengano forniti ai suoi partner capelli di provenienza etica e di altissima qualità. Questa è la nostra promessa a voi. Si prega di consultare Certificato di Etica Gold Fever


Follow us

Follow us

Lorem ipsum dolor sit amet, consetetur sadipscing elitr, sed diam nonumy eirmod.